“Assassinio alla Targa Florio”: il nuovo romanzo dello scrittore siciliano Carlo Barbieri.

Il 6 aprile ricorre la centesima edizione della Targa Florio. Donne, motori, la Sicilia del passato e  un’eredità misteriosa legata alla gara automobilistica più bella del mondo sono gli ingredienti del il nuovo romanzo dello scrittore siciliano Carlo Barbieri, “Assassinio alla Targa Florio”, edito da Dario Flaccovio, in uscita il 4 aprile, anticipando la successiva ricorrenza. 
carlo-barbieri-targa-florio-fattitaliani

 

Questo giallo è una nuova avventura dell’ormai noto personaggio seriale di Barbieri, il commissario Mancuso della sezione Omicidi di Palermo, che trasporterà i lettori in diverse epoche storiche, fra le quali l’età d’oro della Targa Florio e il periodo delle scorribande del bandito Salvatore Giuliano.
Contenuto: Che relazione può esserci tra l’uccisione degli amatissimi cani di Elena Ventimiglia, una vecchia signora che vive di ricordi legati soprattutto alla Targa Florio – “la corsa più bella del mondo” – e lo strano assassinio che segue? Un flashback “in bianco e nero” racconta all’improvviso una Sicilia con tutte le ferite di una guerra appena perduta, piagata da stragi e sequestri ma con un’enorme voglia di normalità che sta per concretizzarsi nel rilancio della gloriosa Targa Florio. Le due epoche – il presente con i suoi misteri e il passato con il carico di terribili segreti collegati a tragedie dimenticate – si intrecceranno fino a convergere, per una soluzione drammatica e inattesa.
Tensione, sentimento e un pizzico di umorismo si alternano in questo nuovo affascinante giallo di Carlo Barbieri, risolto con la solita maestria dal commissario Mancuso, a cui “in un certo senso” la Targa Florio salverà addirittura la vita.

Autore: Carlo Barbieri
Titolo: Assassinio alla Targa Florio
Editore: Dario Flaccovio
Pagine: 204
Prezzo: 15,00 euro

I commenti sono chiusi.